ActivatED | Consorzio MPS racconta Xenesys e la BI di Qlikview

Ecco la seconda video case history del progetto ActivatED. Dopo Carapelli Firenze è il turno del Consorzio Operativo Gruppo Montepaschi raccontare la sua esperienza con Xenesys e con la Business Intelligence firmata Qlikview.

“La rapidità con cui cambiano gli scenari economici attuali impone agli strumenti di bi enorme flessibilità e rapidità. Xenesys in pochi giorni ha creato per noi un cruscotto in linea con questo requisito.”
Filiberto Rossi, responsabile controllo di gestione

L’azienda

Consorzio Operativo Montepaschi è il centro di sviluppo e gestione dei sistemi informatici e di telecomunicazione del Gruppo Monte dei Paschi di Siena. Il Consorzio opera con una capacità di elaborazione complessiva di circa 33.500 MIPS (Million Instruction Per Second) attraverso cinque unità operative in tutta Italia e oltre 2.900 addetti. Le attività principali a favore delle società consorziate riguardano principalmente la manutenzione ed evoluzione del sistema informativo, la gestione del back office amministrativo dei processi bancari e le attività relative ai servizi generali quali commessi, centralinisti e portieri.

L’esigenza

A seguito dell’introduzione del nuovo software per il controllo di gestione, il Consorzio si è trovato impossibilitato nell’utilizzare il sistema di reportistica operativa e direzionale sviluppato sui dati presenti nel precedente sistema. L’implementazione del modulo per la business intelligence dell’ERP in uso avrebbe richiesto un impegno di risorse e un tempo troppo lungo rispetto alle esigenze della direzione. Da qui, è nata l’esigenza di accedere ai dati presenti sul gestionale (e su alcuni sistemi a corredo) con uno strumento unificato che fosse di veloce implementazione.

L’implementazione

Xenesys ha realizzato un cruscotto direzionale di business intelligence su tecnologia Qlikview, che permette di interrogare un sottoinsieme di dati presenti sul gestionale e integrati con altre fonti (database Oracle e file Excel) tramite un connettore. Mediante questo connettore, i dati sono stati estratti e modellizzati insieme a quelli provenienti dalle altre fonti. Partendo da un modello logico condiviso, il cruscotto, destinato all’alta direzione, permette di effettuare delle analisi spot utilizzando il modello informativo definito.

I benefici

Il progetto, realizzato in brevissimo tempo e con risultati impeccabili, ha permesso di analizzare alcune informazioni fondamentali per il Consorzio (uno per tutti il budget) mediante un’interfaccia semplice e intuitiva, rispondendo in pieno ai problemi evidenziati. Inoltre, lo strumento messo a punto permette, una volta definito un modello consistente, di effettuare delle analisi dinamiche definite dall’utente, seguendo percorsi logici esplorabili, senza la necessità di modellarli preventivamente.

Alle prossime settimane con nuove video case history ActivatED. Stay tuned!




I commenti sono chiusi.