Security Conference: quando l’antivirus in azienda non basta più

blog image Security Conference: quando lantivirus in azienda non basta più


Come difendersi dalle minacce informatiche? Il solo antivirus non basta, servono applicazioni create con codice sicuro e verificato, una maggiore sensibilizzazione da parte degli utenti che accedono ai dati aziendali, ricorso a soluzioni legali per dare forza giuridica alla propria sicurezza, aggiornamenti costanti di software e applicazioni. E quali i rischi per le aziende? Sottrazione di denaro e spionaggio industriale tra i principali. 


Di questo e molto altro abbiamo parlato durante la Security Conference dell’11 giugno a Firenze, dove esperti di sicurezza enteprise a livello internazionale hanno analizzato come Big Data, Mobile e Web siano connessi al dilagare del cybercrime nel pianeta. Vi siete persi la diretta streaming su Google+? Trovate il video completo sul nostro canale Youtube.



Partendo dallo scenario in cui si sta evolvendo il cybercrime, che nel 2012 ha raggiunto un giro d’affari di oltre 100 miliardi di dollari (fonte: rapporto Clusit), esperti internazionali di sicurezza informatica hanno delineato quali sono i maggiori fattori di rischio per le aziende e le principali tipologie di attacco, individuando le best practice da seguire per rendere più sicuro il perimetro della propria impresa.


Per una maggiore sicurezza non basta adottare un potente antivirus, ma occorre assicurare il patrimonio informativo aziendale con più strumenti ortogonali di difesa che si combinino e si integrino tra loro, per garantire l’analisi più accurata dei rischi e del traffico dati, la mappatura completa delle caratteristiche infrastrutturali da proteggere e l’adozione di tecniche innovative sempre aggiornate sulle metodologie di attacco.


Serve anche una maggiore consapevolezza da parte degli utenti (dipendenti, manager, fornitori, consulenti) sui rischi che corrono (e che fanno correre all’impresa) quando usano applicazioni web-based, servizi cloud, email e app mobile fuori dal perimetro aziendale.

Il byod non è più una moda, ma un fenomeno che sta ridefinendo con rapidità le policy di sicurezza e il modo di gestire i dati in azienda.

E molte volte il buon senso in più può fare davvero la differenza, evitando, ad esempio, di aprire link o eseguibili da mittenti sconosciuti o accedendo a informazioni riservate sotto connessioni non protette.


Volete le presentazioni degli esperti? Tutti i documenti della Security Conference e degli altri eventi Xenesys sono disponibili per il download su SlideShare.


 




I commenti sono chiusi.