Pagina 1 di 212

Social verticali nel B2B: la specializzazione paga

Social verticali Social verticali nel B2B: la specializzazione paga

Nel nostro post precedente sulle best practice nei siti B2B, abbiamo solo accennato a una pratica marketing che premia tutte le aziende, B2C e B2B: l’utilizzo dei social verticali per la promozione del proprio business. Senza dubbio per i player del secondo tipo questa pratica è molto più complessa, ma i benefici ci sono e si vedono, e la conformazione del panorama social oggi rende questa una scelta quasi obbligataContinua a leggere




ACTIVATED | Tuscan Style: il meglio della Toscana in una app

inToscana ACTIVATED | Tuscan Style: il meglio della Toscana in una app

Valorizzare la Toscana e promuoverne il territorio e le bellezze con una app: si chiama Tuscan Style ed è disponibile gratuitamente su AppStore. L’applicazione che abbiamo realizzato per Fondazione Sistema Toscana non è una semplice versione mobile del portale regionale www.intoscana.it, ma molto di più: è un magazine multimediale che permette agli utenti di scoprire in mobilità contenuti interattivi e di approfondimento sugli eventi, le mostre, i luoghi e le storie che caratterizzano il territorio toscano. Continua a leggere




La app NWGenius raccontata in una video case history

Schermata 2013 04 15 alle 17.59.101 La app NWGenius raccontata in una video case history

Come migliorare e semplificare il processo di vendita attraverso il mobile? Se ne parla nella case history NWGenius, la web app di order entry sviluppata per gli energy broker di NWG, l’azienda di Prato attiva nelle energie rinnovabili. Dopo il successo allo SMAU Mob App Awards 2012, in cui NWGenius è stata premiata tra le migliori applicazioni business nella categoria Sales Force Automation, abbiamo chiesto a NWG di raccontare in dettaglio il progetto in una video case history. Continua a leggere




ACTIVATED | Xenesys e la app Area Clienti Aziende Fastweb

schermata2 ACTIVATED | Xenesys e la app Area Clienti Aziende Fastweb

Attiviamo i nostri clienti grazie all’IT. La nuova case history Xenesys ha per protagonista Fastweb, uno dei principali operatori di telecomunicazioni in Italia e il primo ad aver costruito una rete di nuova generazione sul territorio. Per consentire agli utenti business Fastweb di accedere a tutte le funzionalità del portale clienti anche in mobilità, abbiamo sviluppato la app Area Clienti Aziende, disponibile su AppStore e Google Play.  Continua a leggere




SMAU 2012 | NWG Genius tra le migliori app business

Un’edizione ricca di soddisfazioni, quella dello SMAU 2012, il più importante evento fieristico dedicato all’informatica e alle nuove tecnologie in Italia.

Xenesys era presente venerdì 19 allo SMAU Mob App Awards, l’appuntamento riservato alle applicazioni per i dispositivi mobili di nuova generazione organizzato in collaborazione con gli Osservatori della School of Management del Politecnico di Milano. Nell’occasione, l’app NWG Genius, realizzata per l’azienda leader nella green energy NWG Italia, è stata premiata come una delle migliori applicazioni business nella categoria Sales Force Automation, distinguendosi a livello nazionale per l’innovazione e l’efficacia. Attraverso l’app, infatti, è stato possibile agevolare il processo di vendita dei suoi oltre 7.000 energy broker presenti sul territorio italiano, supportandoli con un’applicazione fruibile in mobilità per la configurazione della migliore offerta fotovoltaica, a partire da dati più precisi e aderenti alle reali esigenze dei clienti. A ritirare il premio erano presenti il responsabile dell’area Enterprise Applications di Xenesys, Alessio Pietrelli, e Lorenzo Capocchi di NWG Italia. 

 SMAU 2012 | NWG Genius tra le migliori app businessUn successo di tutto il team di lavoro che ha contribuito a raggiungere questo importante risultato e un ulteriore riconoscimento per Xenesys, che trova allo SMAU 2012 la piena consacrazione come azienda di riferimento per la realizzazione di app per il business.




IT e design | un evento dedicato agli oggetti di lusso

Dopo anni spesi lavorando con le più importanti marche della moda, abbiamo deciso di organizzare un evento dedicato a un’altra delle industry del lusso più famose, quella del design, sinonimo di eccellenza italiana nel mondo.
Per rimanere all’altezza degli importantissimi appuntamenti che le celebrano, uno per tutti il Salone del Mobile di Milano, e rilanciare la propria competitività a livello internazionale, le aziende che operano in questo settore, così come quelle marketing-intensive in generale, devono poter lavorare con le migliori soluzioni tecnologiche per il business: essere operative e accessibili in mobilità, gestire con efficienza il patrimonio digitale, dialogare in modo costante ed efficace con i propri clienti e appassionati.

Questi i temi che gli esperti di Xenesys e Hyphen-Italia, società specializzata nel Digital Asset Management, affronteranno il 25 ottobre al Museo d’arte contemporanea di Lissone (MB). Durante l’evento gratuito, dedicato ad amministratori delegati e titolari, responsabili IT, marketing e vendite, si parlerà di come è cambiato il modo di lavorare in azienda, grazie all’uso dell’iPad e applicazioni mobile, e di come è possibile gestire con efficacia ed efficienza il patrimonio informativo digitale dell’azienda, grazie alle soluzioni di digital asset management di Hyphen-Italia.

Non solo con le migliori tecnologie sul mercato, ma anche con una strategia di comunicazione digitale innovativa ed efficace, è possibile aumentare le vendite e migliorare la relazione con i propri clienti. Attorno a questa consapevolezza ruoterà l’intervento dei social media manager di Gummy Industries, società di Brescia esperta in comunicazione 2.0, che presenterà alle aziende di design e marketing-intensive le migliori strategie e soluzioni per comunicare con profitto sul Web e incrementare il proprio business grazie ai social media.

Vorresti partecipare? Iscriviti sotto gratuitamente o scrivi a irene.rossi@xenesys.it.

ScreenHunter 01 Sep. 26 21.00 1024x374 IT e design | un evento dedicato agli oggetti di lusso

Programma dell’evento
16.30 | Welcome & registration
17.00 | Giuseppe Mastrocicco, Business Development Enterprise Applications, Xenesys
I dispositivi mobili in azienda: il tablet al servizio della produttività con meno costi e una immagine innovativa
17.20 | Stefano Righetti, AD, Hyphen- Italia
Il Digital Asset Management per gestire efficacemente il patrimonio digitale dell’azienda
17.40 | Giuseppe Mastrocicco, Business Development Enterprise Applications, Xenesys
Le app: applicazioni pensate appositamente per i dispositivi mobili che permettono di aumentare le vendite e dialogare con il cliente finale
18.00 | Alessandro Mininno, Amministratore e social media manager, Gummy Industries
Social media 4 design
18.20 | Aperitivo

Qualche info in piùL’evento è giusto per me?
L’evento è riservato ad amministratori delegati, responsabili vendite, marketing e IT delle aziende del design e di quelle orientate al marketing, che desiderano portare innovazione ed efficienza in azienda.

Dove si svolge l’evento?
L’evento si svolge presso il Museo d’arte contemporanea in viale Padania, 6 a Lissone (MB) (di fronte alla FF.SS.).

Quanto costa?
Nulla! La partecipzione all’evento è gratuita.

Quanto dura l’evento?
L’evento dura circa due ore, a partire dalle 16,30.

Come si arriva?
Il Museo d’arte contemporanea è facilmente raggiungibile da Milano e Lecco: SS 36 Milano-Lecco, uscita Lissone-Muggiò centro; il Museo è situato proprio di fronte alla stazione delle Ferrovie dello Stato di Lissone dove si trova un comodo parcheggio.

Come mi iscrivo?
Scrivendo a Irene Rossi irene.rossi@xenesys.it oppure registrandoti nel box sottostante.

 




ActivatED | NWG racconta Xenesys e l’app NWG Genius

Dopo le quattro case history del progetto ActivatED 2011 (Carapelli FirenzeConsorzio Operativo MontepaschiPer DormireRCR Cristalleria Italiana), che ha raccolto alcuni dei migliori lavori di Xenesys nello scorso anno, la prima case history del 2012 ha per protagonista NWG, azienda leader in Italia nel settore fotovoltaico, per la quale Xenesys ha realizzato un’app per i propri energy broker. L’app, presentata al Premio Best Practices per l’innovazione 2012, organizzato lo scorso giugno da Confindustria Salerno, ha riscosso un largo successo di pubblico grazie all’innovazione tecnologica e al valore aggiunto che ha portato presso l’azienda cliente.

L’azienda

Nata a Prato nel 2003, NWG è una società leader nel mercato della green economy con divisioni specializzate in fotovoltaico, electric car e formazione per la rete vendita di energy broker. È stata la prima azienda in Italia, nel settore fotovoltaico, ad aver rivolto l’attenzione al mercato residenziale e delle piccole e medie imprese, del quale è il punto di riferimento a livello nazionale con oltre 7.000 impianti installati. Negli ultimi anni NWG ha registrato una crescita esponenziale, proponendosi rapidamente come uno dei maggiori player nel settore in Italia.
L’esigenza

 

NWG, in ottica di agevolare il processo di vendita dei suoi oltre 7.000 energy broker presenti sul territorio italiano, ha deciso di supportare ulteriormente i propri consulenti in energia con un’applicazione fruibile in mobilità, per la configurazione della migliore offerta fotovoltaica, a partire da dati più precisi e aderenti alle reali esigenze dei clienti. Per un’azienda fortemente orientata alla creazione di una relazione solida e duratura con i propri clienti, dotare la forza vendita di strumenti innovativi e adeguati a costruirla è una priorità non negoziabile.
L’implementazione
Il progetto, della durata di tre settimane, ha previsto lo sviluppo di un’applicazione web per semplificare e velocizzare il processo di vendita, con un sistema di geolocalizzazione (basato sulle API di Google Maps) e un simulatore per configurare l’impianto, a partire dalle reali esigenze di spazio e di consumo del cliente.

NWG ipad app 11 300x238 ActivatED | NWG racconta Xenesys e lapp NWG Genius

L’app permette di identificare l’esatta posizione in cui si trovano cliente e energy broker e di disegnare il perimetro dell’impianto da costruire direttamente: il configuratore stima in tempo reale il costo e il rendimento dell’impianto, permettendo di comunicare immediatamente queste informazioni al cliente. Inoltre, tutti i dati acquisiti tramite app, dalle informazioni sul cliente fino alle specifiche dell’impianto e ai preventivi, confluscono nei sistemi aziendali, generando una profilazione cliente automatica e dati di business per le analisi di business intelligence in azienda.NWG ipad app 21 ActivatED | NWG racconta Xenesys e lapp NWG Genius

Date le ristrette tempistiche di sviluppo, il progetto – dopo una fase preliminare di analisi, che ha visto l’interazione tra esperti di energia e sviluppatori IT – è stato condotto per rilasci successivi piuttosto frequenti, durante il quale il cliente ha potuto testare le funzionalità e richiedere eventuali aggiustamenti. L’app, realizzata in HTML5, è fruibile tramite il web, è utilizzabile sia da PC sia da tablet (iPad/Android) e richiede, quindi, la presenza di connettività.
I benefici
I benefici economici del progetto saranno visibili nel bilancio di esercizio 2012, in termini di efficienza della forza vendita (vendite generate e margine operativo) e la sensibile riduzione dell’utilizzo di carta e toner per l’operatività quotidiana dell’azienda. Altri importanti benefici, non direttamente iscrivibili a bilancio, sono:

  • la maggiore governance e il maggior controllo sui dati generati;
  • la profilazione automatica del CRM aziendale;
  • il miglioramento della soddisfazione dei clienti (minori tempi di attesa per preventivi).

In aggiunta a tutto questo, è fondamentale segnalare il rafforzamento del posizionamento distintivo di NWG presso il cliente finale, grazie all’utilizzo, in capo a tutta la forza vendita, di dispositivi mobile e di un’app proprietaria di elevata qualità, sinonimo di innovazione.

Questa è la prima case history ActivatED 2012, nuove presentazioni sui progetti del 2012 sono in cantiere e arriveranno presto. Stay tuned!




Startup e innovazione | a Salerno premiate le idee di successo

best practice per linnovazione 300x241 Startup e innovazione | a Salerno premiate le idee di successo
Innovazione tecnologica e idee imprenditoriali di successo, tra aziende affermate e startup promettenti. Questi i tratti peculiari che hanno contraddistinto la 6° edizione del Premio Best Practices per l’Innovazione, organizzato da Confindustria Salerno il 28 e 29 giugno. Durante la due giorni, esperti professionisti e giovani imprenditori hanno presentato i loro progetti innovativi, intervallati dagli interventi delle massime autorità dell’industria italiana e delle istituzioni, che hanno portato il loro personale contributo all’iniziativa.

Quello che ha avuto luogo nella città campana è una competizione senza frontiere, che ha visto prediligere temi legati all’ambiente, al marketing e alla comunicazione non convenzionale, da anni traino del mercato delle idee innovative.
Durante la serata conclusiva a vincere il premio dedicato alle startup un’azienda senese, la LiquidWeb, che ha portato all’attenzione del comitato scientifico, assegnatario del riconoscimento, il progetto BrainControl, di cui avevamo già parlato in un post sull’ubiquitous computing. Si tratta di una piattaforma BCI (Brain-Computer Interfraces) che consente a chi è affetto da patologie come tetraplegia, sclerosi laterale mmiotrofica (SLA), sclerosi multipla e distrofie muscolari di varia natura, di superare disabilità motorie e di comunicazione. Interagendo con l’attività cerebrale, le persone affette da queste patologie potranno comunicare sentimenti e bisogni, muovere la propria sedia a rotelle, interagire con amici e parenti mediante social network, email, sms, accendere o spegnere le luci, perfino aprire o chiudere porte e finestre.
A ricevere, invece, il Premio Best Practices 2012 l’azienda Personal Factory, con un progetto legato al settore dell’edilizia. L’idea della società di Vibo Valentia si è aggiudicata la sesta edizione del Premio Best Practices, grazie alla piattaforma Origami4, che permette una più efficiente gestione e produzione di materiali per l’edilizia (sabbia, calce, cemento), a partire dalla valorizzazione delle materie prime e della manodopera locale. L’intuizione vincente ha ricevuto il maggiore riconoscimento per l’innovazione introdotta in un settore tradizionale come quello dell’edilizia, in cui ha già ottenuto concreti risultati in termini di abbattimento dei costi e di riduzione di CO2.
Xenesys ha partecipato con piacere all’iniziativa, portando il proprio contributo d’innovazione al Premio con l’applicazione web per mobile NWG Genius, realizzata per l’azienda leader nella Green Economy, NWG Italia. La società pratese, nata del 2003, è la prima impresa in Italia, nel settore fotovoltaico, ad aver rivolto l’attenzione al mercato residenziale e delle PMI, del quale è il punto di riferimento a livello nazionale con oltre 7.000 impianti installati. Grazie a questa app, i consulenti energetici di NWG (energy broker) possono ora configurare la migliore soluzione dell’offerta fotovoltaica per i clienti, direttamente da smartphone e tablet. La portata innovativa del progetto sta nella possibilità di determinare un preventivo per il cliente più preciso e dettagliato, attraverso un sistema di geolocalizzazione e l’inserimento di una serie di parametri tecnici sull’applicazione. Gli energy broker possono ora configurare la migliore soluzione dell’offerta fotovoltaica per i clienti, generando importanti benefici oltre quelli di vendita:

  • un maggiore controllo sui dati, con possibilità di ricavare rapidamente report di business intelligence;
  • miglioramento della customer satisfaction e potenziamento del CRM aziendale;
  • benefici di immagine per l’azienda, grazie all’utilizzo di apparati mobili innovativi in fase di vendita;
  • riduzione dell’impatto ambientale dell’attività di impresa e maggiore rispetto per l’ambiente, grazie alla riduzione di carta e toner.


Competizione senza frontiere e innovazione continua: sono questi, dunque, gli elementi che hanno contraddistinto la sesta edizione del Premio e accomunato tutte le aziende partecipanti. Il messaggio è chiaro: per dare nuovo impulso alla crescita, dobbiamo superare il torpore economico, tecnologico e culturale che negli ultimi anni ha segnato il nostro Paese, portando avanti le idee innovative e premiando le eccellenze in grado di trasformare agli occhi del mondo il Made in Italy da essere brand di prodotto a brand di processo.

 

Giovanni Cuccuini | Public Relations Specialist




Startup e mobile | come avere successo nel mercato delle app

Immagine 11 Startup e mobile | come avere successo nel mercato delle app

Saper ideare e progettare app per il mobile è la sfida che startupper e talentuosi imprenditori sono pronti a raccogliere per aspirare al successo, in un mercato che cresce di anno in anno e che nel 2011 ha visto raddoppiare il valore delle mobile app scaricabili dagli store, toccando quota 75 milioni di euro.

Un mercato in forte espansione, quindi, che offre molte possibilità ancora poco sfruttate dalle aziende italiane. Nonostante il mercato delle app sia altamente competitivo, solo il 10% delle realtà del nostro Paese riescono a entrare nella Top 50 delle app più redditizie, annoverando tra di loro principalmente giovani sviluppatori e programmatori indipendenti, che riescono a ottenere ritorni economici estremamenete interessanti.
 
Con l’intento di analizzare le opportunità e le difficoltà di creare stratup in questo settore, è nato l’incontro “La sfida delle Mobile App – Alla base di startup di successo“, organizzato il 27 giugno a Firenze da Incubatore Firenze in collaborazione con l’Osservatorio Mobile Internet, Content&App della School of Management del Politecnico di Milano, con il contributo della Scuola Superiore di Tecnologie Industriali, Eurosportello Conferesercenti e ToscanaIN.
 
Durante l’evento gratuito, esperti affermati e giovani sviluppatori presenteranno le loro esperienze professionali, dalla definizione del modello di business alla progettazione delle app, fino all’individuazione del target e all’attuazione delle strategie di marketing e comunicazione. Xenesys è stata invitata, come azienda di riferimento nella realizzazione di app, a presentare i propri casi di successo e le esperienze professionali, con l’obiettivo di condividere e tracciare assieme agli altri contributor le linee guida per aiutare gli sviluppatori di domani a fare business nel mercato della app.
 

Per maggiori informazioni o iscrizioni all’evento, clicca qui.

Per coloro che non potranno partecipare all’evento, sarà possibile seguire la diretta streaming qui.

 

Giovanni Cuccuini | Public Relations Specialist




Roambi | la business intelligence a portata di app

Il modo di concepire il business in azienda muta con rapidità, incoraggiando le imprese all’adozione di tecnologie innovative in grado di garantire alti livelli di efficienza, ma anche nuove modalità operative in crescente diffusione, come la consumerizzazione IT.
Ecco così che i concetti di Business Intelligence e BYOD acquistano un valore centrale per le aziende. Non solo trend di mercato, ma asset di importanza strategica: analizzare e interpretare correttamente i dati è vitale per prendere decisioni coerenti, ponderate e lungimiranti; allo stesso modo, gestire con intelligenza l’uso da parte dei dipendenti dei dispositivi personali in contesti e a scopi lavorativi trasforma un potenziale rischio in un vantaggio.
 

Una delle soluzioni più famose e performanti che mette la BI su qualsiasi dispositivo mobile in sicurezza e pieno controllo viene dalla Califoronia e si chiama Roambi. Le sue applicazioni gratuite, Roambi ES4 e Roambi Flow, trasformano i dati di sistemi BI in cruscotti grafici per iPhone o iPad.
 

 
Roambi ES4 è la soluzione server sicura e scalabile che consente di trasformare i  report aziendali e i dati provenienti da qualsiasi sistema di Business Intelligence, cubi data warehouse, fogli di calcolo e altro ancora, in analisi approfondite che possono essere istantaneamente inviate a qualsiasi iPhone e iPad. Una dashboard grafica e intuitiva consente di accedere rapidamente alle informazioni più aggiornate, aiutando il management e la forza vendita a prendere le decisioni giuste in qualsiasi momento e luogo. La massima integrazione con tutte le maggiori suite di Business Intelligence, come SAP, IBM, Microsoft e Oracle, e con soluzioni CRM e database, ne fanno lo strumento ideale per il decision-making in mobilità.
 

Roambi Flow, invece, è l’applicazione per la pubblicazione di dati che impagina  e condividere le elaborazioni di BI che effettua Roambi in modo istantaneo e sicuro, tramite presentazioni interattive e pubblicazioni. Sviluppato specificatamente per l’iPad.
 

Roambi ha, in sostanza, reinventato le applicazioni mobili rendendole su misura per il mobile, consentendo ai professionisti di prendere decisioni anche mentre sono in movimento.

 

Giovanni Cuccuini | Public Relations Specialist




Pagina 1 di 212